INTERVIEW: RED

il
Nome: Tommaso
In arte: RED
Cognome: Redolfi
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: Now you know, Nylon, Rebirth, Tekken, QCD, Sentieri
Periodo di attività: luglio 2014
Genere: Rap
Piattaforma: Facebook e Youtube, la pagina Facebook è RED CHR

Sono Tommaso Redolfi, in arte RED, ho quasi 19 anni e vengo dalla zona di Como. Al momento non mi occupo solo di musica, infatti frequento la quinta superiore del Liceo Linguistico e gioco anche a calcio.

Mi sono avvicinato al mondo della musica da solo, ascoltando continuamente rap già da piccolo, fino a quando, verso i 14 anni, ho capito che mi sarebbe piaciuto mettere in rima quello che pensavo senza mezzi termini. Ho cominciato a scrivere qualche barra senza alcun tipo di base e così mi sono appassionato. La svolta c’è stata quando ho parlato con dei miei amici che avevano comprato un microfono e da lì in poi abbiamo cominciato a fare le cose più seriamente.

Ho uno stile di rap abbastanza particolare: in molte tracce mi distanzio dalla classica trap, questo forse per l’influenza di artisti old school. Tra gli artisti che mi hanno influenzato di più ci sono 50 Cent e Meek Mill (al quale sto cercando di ispirarmi) per l’America, mentre in Europa ho sempre ascoltato Lacrim, Fabri Fibra e ultimamente sto ascoltando molto Vegas Jones.

Quando devo fare un pezzo sento il mio produttore PSQT (è fortissimo!) che mi passa basi di continuo. Una volta che ho la base mi ci metto a scrivere, vado in studio a registrare e molto spesso è proprio il mio produttore che mi dà degli spunti o delle idee su come cambiare il pezzo. Alla fine ha sempre ragione lui. In pratica io mi occupo dello scrivere e del registrare, al resto ci pensa PSQT.

Fino ad ora ho pubblicato 8 pezzi, tutti presenti su YouTube, tranne due che non lo sono più. Quello che voglio trasmettere alle persone molto spesso bisogna leggerlo tra le righe, molti pezzi sono come un’autobiografia in cui la gente può specchiarsi e ritrovarsi.

Il pezzo che ho più a cuore è NYLON, anche perché è quello che ha riscosso più successo, non per visualizzazioni ma per il riscontro tra gli amici e tra la gente in generale. L’ho scritto dopo più di un anno di pausa dal rap, dove continuavo a scrivere ma non c’era niente che mi soddisfaceva. Quando questo pezzo fu pronto eravamo tutti gasati, perché sentivamo che era una bomba. E così è stato. La base è come sempre di PSQT e il video di Matteo Colombo ( il miglior videomaker in zona!). Ha un significato abbastanza serio se si è capaci di leggere tra le righe, ma se lo spiegassi non ci sarebbe più gusto. Bisogna scoprirlo, è anche questo il bello del rap.

Mi sono esibito parecchie volte al Barrio’s insieme a Derrig, ma la volta migliore è stata a villa geno insieme a quel plug di Shisso dove abbiamo spaccato tutto. Proprio con Shisso ho già un featuring: io, lui e Maik abbiamo realizzato un pezzo che si chiama TEKKEN che è andato molto bene. Questo pezzo è nato dal nulla: quando ho conosciuto loro due, ci siamo beccati in studio e abbiamo detto “perché no?”. PSQT ci ha mandato una base (che resta ancora una delle migliori) e ci abbiamo scritto su tutti e tre. Tempo una settimana era già registrata. Per il video abbiamo chiamato un po’ di gente per fare casino.

Se dovessi scegliere un artista con cui collaborare vi dico che in Italia sceglierei Vegas Jones oppure Tedua, mentre all’estero mi piacerebbe molto collaborare con Meek Mill, Lil Uzi o Lil Pump. Ovviamente per ora è utopia. Comunque sto lavorando sempre per migliorarmi, abbiamo tanti progetti che sono pronti ad uscire dopo settembre, tra cui anche un paio di feat che spaccheranno. Ma non spoilero nient’altro.

In questo progetto mi sostengono da sempre i miei amici, anche se ultimamente ci credono di più anche loro rispetto a prima, e il mio produttore che c’è dall’inizio. Mi piacerebbe che la mia musica potesse arrivare alle orecchie di molti e non solo in Italia. Vorrei vedere la gente che salta e che si gasa e che capisce quello che voglio trasmettere, questo sarebbe il massimo.

Ai lettori vorrei dire di essere salmoni: controcorrente si fanno le cose migliori, non lasciatevi influenzare e create una vostra wave!

RED per Siloud

YouTube:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...