INTERVIEW: Lortex

il
Nome: Lorenzo
In arte: Lortex
Cognome: Mirabella
Età: 18
Nazionalità: Italia
Brani pubblicati: Una decina di singoli ufficiali circa
Album pubblicati: Lorenzo EP
Periodo di attività: 2015 - in attività
Genere musicale: Rap/Pop
Piattaforme: Tutti i singoli sono disponibili esclusivamente su YouTube ad eccezione degli estratti de “LORENZO EP”, disponibili su Spotify e tutte le altre piattaforme digitali

Mi chiamo Lorenzo Mirabella, in arte LORTEX, e vengo da Torino.

La mia vita è fatta di musica, da sempre. Sono sempre stato una persona che tende a dedicarsi al 100% su una singola cosa, in questo caso la musica. Ovviamente, come tutti i ragazzi della mia età, ho i miei hobby e i miei divertimenti.

Chi mi ha fatto approcciare al rap è stato sicuramente Fibra, ho ascoltato esclusivamente lui per un paio d’anni. Poi ho scoperto i Dogo, Marra, i massimi esponenti di quel periodo musicale. Ora come ora ho rivalutato il genere del cantautorato, al momento è il genere che mi emoziona e comunica di più, ma resto legato a tutti i brani che escono del rap italiano e non. Non ho un artista in particolare a cui mi ispiro, credo di essere ispirato inconsciamente da tutta la musica che ascolto, ogni canzone mi lascia qualcosa che inevitabilmente tramuto nei miei pezzi.

Ho iniziato a scrivere nel 2013 e, come tutti, iniziai a pubblicare brani registrati al pc e girati con il telefonino con mio fratello. Poi sono entrato a contatto con Tsunami Flow, che è la realtà che mi ha permesso di arrivare a questo punto. Nei miei brani parlo delle mie sensazioni, dei miei pensieri, delle mie esperienze, per quello che possano essere le esperienze di un 18enne ovviamente. Non ho mai parlato di quello che non so e di ciò che non ho vissuto. Voglio far capire alle persone che non sono sole, voglio che queste con una mia canzone si sentano capite, che capiscano che non sono le sole ad avere perso qualcuno magari e a stare male per una determinata situazione.

Ho avuto il piacere di collaborare con artisti come Gionnyscandal e Rayden, artisti che ho sempre ascoltato ancor prima di iniziare a fare rap, quindi è stato un onore avere queste occasioni per me. Per il futuro, ci sarebbero tanti artisti con cui vorrei collaborare, ma se avessi l’opportunità di sceglierne proprio uno probabilmente questo sarebbe Elisa. Ho avuto anche diverse opportunità di esibirmi davanti ad un pubblico, penso di aver fatto una bella gavetta per quanto riguarda i concerti dal vivo, anche grazie alla mia realtà essendo anche organizzatrice di eventi. Ho svolto il mio primo tour lo scorso anno in tutta Italia ed è stata veramente una bellissima esperienza. I numeri sui social sono importanti, ma le persone fisiche ai concerti valgono in quadruplo. Presto arriveranno nuove date fortissime.

La produzione dei miei pezzi è una produzione naturale e spontanea, mai studiata a tavolino. Le cose preparate e forzate funzionano raramente. Mi occupo interamente della cura della scrittura dei testi e delle melodie dei miei brani, è il mio punto di forza. Credo che le persone si siano affezionate alla mia musica perché sentono verità nelle parole che dico ed emozione in ogni singola parola che esce dalla mia bocca. Le mie produzioni musicali non sono sempre curate dalla stessa persona, ma mi rivolgo a più producers spesso. Gli ultimi miei video ufficiali sono stati curati da registi come Mattia Biancardi ed Enea Colombi, grandi registi e grandi persone.

Al momento sono online una decina di brani ufficiali su YouTube e due EP all’attivo, soltanto uno ufficiale però sulle piattaforme digitali. I miei brani sono tutti reperibili su YouTube e presto anche su Spotify. Lorenzo EP è il mio primo e unico EP ufficiale disponibile. Esordì primo sulle classifiche di iTunes e Google Play, nel genere rap, e si era aggiudicato quinto e secondo posto nelle classifiche generali, direi che a 16 anni sono stati traguardi unici e indimenticabili. Da poco è uscito un mio singolo, ”INSIEME”, che ha superato il milione di visualizzazioni, traguardo inaspettato, in quanto quel pezzo non è uno dei miei preferititi ed ero quasi tentato a non farlo uscire. Il pubblico mi ha sorpreso.

In questo percorso mi sostengono la mia famiglia, la mia realtà e il pubblico fedele che siamo riusciti a costruire intorno a me in cosi poco tempo. Dove voglio arrivare?! Non ci sono limiti. Stiamo già lavorando a qualcosa di nuovo, abbiamo in cantiere tanti progetti e tanti tanti singoli da fare ascoltare. Ho l’obbiettivo di evolvermi e maturare sempre di più.

Mi sento di dire a tutti: indipendentemente da ciò a cui si ispira, credete sempre nei sogni, si avvereranno per davvero.

Lortex per Siloud

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...