INTERVIEW: Highope

il
Nome: Fabio
In arte: Highope
Cognome: Magrone
Età: 18
Nazionalità: Italiana
Album pubblicati: Sogni Nocivi EP, Sfoghi su Carta, Anagramma
Periodo di attività: 3 anni
Genere musicale: Rap/Pop
Piattaforma: Youtube, Spotify

Ciao, sono Fabio Magrone, in arte Highope. Vengo da Bari, città  della Puglia. Attualmente sono uno studente, quest’anno sosterrò l’esame di maturità  e sicuramente proseguirò con gli studi dopo il liceo.

Ascolto tutto il panorama Rap/Pop presente in Italia. Non ho esattamente dei modelli di riferimento, in particolar modo perchè voglio essere libero ti poter cambiare genere musicale ogni volta che lo desideri. Il mio ”idolo”, se così è possibile definirlo, è Emis Killa. A mio parere è uno degli artisti più¹ completi in Italia e, nonostante abbia prodotto diverse hit musicali con ritornello radiofonico, ha mantenuto sempre la sua credibilità  facendosi rispettare da tutta la scena musicale italiana.

La musica per me è un metodo di sfogo oltre che un hobby. Quando sto male scrivo, quando sto bene scrivo. Basta essere ispirati da una qualsiasi cosa, prendere carta e penna (oppure il cellulare) e posso portare ovunque la mia passione. Nel 2014 ho visto video di alcuni artisti emergenti miei coetanei fare numeri discreti su YouTube ed ho deciso di mettermi alla prova. A seconda delle canzoni il messaggio cambia, ovviamente. Il mio obiettivo principale è quello di far sentir compreso l’ascoltatore, come se io fossi un fratello che lo abbraccia e gli dice che andrà  tutto bene nonostante si senta a pezzi. Voglio provare a rialzare il morale dei più fragili, voglio dare una mano a chi ne ha bisogno.

La scrittura dei testi ovviamente è un lavoro eseguito accuratamente da me. Scrivo ovunque: casa, scuola, per strada, nei bar, … . Per la produzione musicale, invece, dopo due anni di type beats presi da YouTube ho trovato l’intesa perfetta con Saverio Loiacono, in arte Revas, un mio carissimo amico. Ci mettiamo in studio, io canto e intanto lui inizia a comporre. C’è una certa magia, sa esattamente cosa si adatta meglio alla mia voce e spesso trova l’elemento in più per rendere più bello complessivamente il brano. E’ veramente importante averlo al mio fianco! Per quanto riguarda i video, fino ad oggi sono tutti autoprodotti ed infatti la qualità  non è delle migliori. Per il prossimo album siamo in contatto con qualche videomaker per la realizzazione di video professionali e meglio studiati. Deve essere tutto perfetto!

In questi tre anni ho pubblicato un EP intitolato ”Sogni Nocivi” e due album: ”Sfoghi su carta” e ”Anagramma”. Sinceramente apprezzo particolarmente l’ultimo album, è molto fluente e affronta diverse tematiche. Sento di aver fatto un ottimo lavoro! Per quanto riguarda gli altri due, ero ancora alle prime armi, quindi non sono il massimo. L’ultimo singolo pubblicato, invece, è ”Meredith”, disponibile su tutti i digital stores e anche su YouTube. E’ un singolo particolare in quanto segna per me un nuovo inizio. Il pezzo è autobiografico. Il 2017 non è stato per niente l’anno da incorniciare sentimentalmente. Il titolo del brano ha una storia alle spalle. Meredith è la protagonista della serie tv ” Grey’s Anatomy ” e in una puntata c’è una scena in cui lei ed il suo ex compagno di nome Derek ammettono di non potersi guardare negli occhi in quanto si amano ancora ed i loro sguardi portano solo a ricordi che complicano il presente. E’ accaduto più o meno lo stesso con la mia ex ragazza, ma siamo incompatibili e non c’è nulla da fare. L’album che ha avuto più successo è stato in assoluto ”Anagramma”, l’ultimo album rilasciato con la mia vecchia etichetta ”Whitefly Records”. Il singolo che ha riscosso più successo in realtà è una cover riscritta di ‘Love me like you do’ della cantante Ellie Goulding. Ha totalizzato circa 91 mila visualizzazioni su Facebook e migliaia di likes e commenti. Quel pezzo mi ha davvero lanciato a livello di fanbase sui social. Ogni giorno c’erano 100/200 iscritti in più e questo non può che far piacere ovviamente. E’ possibile  trovare i miei pezzi su YouTube, il nuovo singolo su Spotify e tutti i digital stores, così come il nuovo album!

Mi sono esibito diverse volte davanti ad un pubblico ma sempre in occasione di eventi comunali o in apertura di band, nulla di personale. Mi piacerebbe tanto esibirmi al Demodè Club, una discoteca molto popolare a Bari e ovviamente in altre città italiane. Attualmente sto lavorando al nuovo album, con sonorità  più Pop che Rap, presto ne sentirete parlare e spero anche di strappare qualche data in qualche locale. Ho in piedi diverse collaborazioni, ma non posso dire ancora nulla, segreto in vista del nuovo album. Mi piacerebbe tantissimo collaborare con Asia Ghergo, Venz e Fasma, credo siano originali e credo vogliano portare un messaggio particolare nel quale mi rispecchio parecchio.

La persona che mi sostiene maggiormente è proprio il mio producer (Revas), abbiamo un sogno da realizzare e chi meglio di lui può darmi la forza di continuare a sognare?! A parte lui, comunque, sia la mia famiglia che i miei amici contribuiscono a rendermi soddisfatto di ciò che faccio. Non c’è un limite, non so dove io voglia arrivare. So solo che quando vedrò anche cento persone con le mani al cielo ad un mio live cantare le mie canzoni a memoria, finalmente sarò felice al 100%. Lo voglio più di ogni altra cosa.

Ai lettori di Siloud vorrei dire di continuare a seguire questa rubrica perchè spacca e di iniziare a seguire me se ancora non l’avessero fatto! Ciao belli. Il 2018 porta sorprese.

Highope per Siloud

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...