InTheMusic: Tony Iaco, interview

Nome: Antonio
Cognome: Iacobucci
In arte: Tony Iaco
Età: 23 anni
Città: Giugliano (NA)
Nazionalità: Italiano
Brani pubblicati: 18
Periodo di attività: dal 2012
Genere musicale: Rap, Trap
Piattaforme: YouTube

iaco

Chi è Tony Iaco?

Chi sono? Eh… come ve lo spiego chi sono, non esiste una risposta esatta. Sono ancora da definire. Sto costruendo me stesso e la mia vita, cercando di fare ciò che mi piace e di farne anche un lavoro.

Perché questo nome?

Il nome Tony Iaco mi piace pensare che potrebbe significare tante cose, per esempio Iaco potrebbe essere l’acronimo di “In Affanno Con Orgoglio”, ma in realtà è semplicemente il diminutivo del mio nome e cognome.

Quando hai cominciato a fare musica?

Ho iniziato a scrivere nel 2012 perché sentivo il bisogno di liberare ciò che avevo in testa. Cresciuto in una famiglia numerosa, tra urla, feste, litigi e modi di pensare (che per la maggior parte delle volte sono diversi dai miei) dovevo trovare una valvola di sfogo. Questa fortunatamente l’ho trovata nella musica.

Quando ho iniziato a pubblicare i miei pezzi sono stato uno dei primi del mio paese, se non il primo, a distaccarmi dalle solide radici che limitano i pensieri, i sogni, fino ad ingabbiarti. Il mio percorso musicale è andato in crescendo, perché dovete sapere che allora questo genere di musica non era una moda, anzi ricordo che all’inizio venivo preso in giro dallo stesso genere di ragazzi/e che ora non ascolta altro, che oggi mi supporta, chi alla luce del sole e chi da dietro alla porta. Ho iniziato così a partecipare a vari Rap contest, di cui anni fa se ne facevano molti. Da lì sono arrivati i primi apprezzamenti da chi già era nel campo della musica da tanto e quindi ho capito che forse poteva essere la mia strada, ma ad oggi il forse non lo uso più.

La tua produzione è fresca e sul pezzo, il tuo genere musicale è in linea con i tempi. Quali artisti influenzano più ciò che fai?

Come già detto vivo a Giugliano, ma musicalmente parlando vivo in Francia, dato che ascolto per la maggior parte musica francese, la quale ha una buona influenza su di me. Non meno importanti sono anche la musica italiana e quella americana, non dimenticando la old school che mi ha cresciuto da quando ascoltavo le prime canzoni, partendo con Biggie e Nas e arrivando ad Eminem e 50 Cent. Ascolto anche ovviamente altri tipi di musica, proveniente un po’ da tutto il mondo, perché mi piace rompere confini e assumere più informazioni possibili dai vari generi, ampliando nello stesso tempo la mia cultura musicale.

Non sei nuovo nella musica, i tuoi pezzi sono online già da qualche anno. A cosa è stata dovuta la tua assenza?

C’è stato un periodo grigio e confusionale nella mia vita, in cui ho scritto poco e non ho più pubblicato pezzi, ma mi sono comunque dedicato ad altre forme di arte, tipo la fotografia. Questo è stato dovuto a varie complicazioni. Una tra queste la perdita di un mio caro amico, che in passato mi ha aiutato a realizzare uno dei più bei video che erano sul mio canale. All’inizio, al posto di spronarmi a dare di più, mi ha spento. Poi, ripensando alle sue parole, ai suoi incoraggiamenti, ho capito che dovevo rimettermi sotto, non solo per me, ma per le persone che credevano e credono in me. Il mio ritorno è dunque pieno di forza, determinazione e significato.

Sicko Mode Remix è il tuo ultimo pezzo. Come è stato prodotto e in che modo la Morecca Production e la Blckdmndagency ti hanno affiancato in questa produzione?

La canzone Sicko Mode (di Travis) è stato uno dei pezzi che ascoltavo di più, che più mi faceva viaggiare, e quindi il remix è nato di sera, girando in macchina con amici, quando per scherzare trasformavo il testo dall’americano al napoletano. Così scaricai una copia della base da internet, ci scrissi sopra, registrai il pezzo dal mio amico Fabio della Blckdmndagency e poi decisi perché no di farne un video, sempre con loro. Ho trovato molta professionalità, aldilà dell’amicizia e della simpatia, e perciò credo che loro faranno parte anche dei miei prossimi lavori

Cosa è cambiato tra il vecchio e il nuovo Tony Iaco?

Come persona lo “stop musicale” mi ha insegnato ad essere più deciso, sia personalmente che musicalmente.  Il nuovo Tony Iaco ha più fame.

Nel periodo di pausa comunque ho cercato di assorbire più idee possibili, studiando tanti pezzi e tanti video che secondo me funzionavano, per capire come tirare fuori il meglio di me e trovare ciò che meglio rappresenta la mia vena artistica

Tra i tuoi pezzi c’è una frase che ti rappresenta di più?

Tra i miei testi che più mi rappresentano c’è sicuramente il ritornello di “L’uocchie mie”, prodotto da Shada San, uno dei primi nella musica a credere in me e a darmi una mano nell’esprimermi in un modo più professionale.

La frase che ha colpito anche altre persone oltre me è la seguente: “Certi cose nun ‘e puo’ capi’, pecchè nun stai dind ‘a capa mia. E tu mi dici mi capisci, come fai se non hai visto chell c’hanno visto l’uocchie mie. Certi cose nun ‘e puo’ capi’, nemmeno chell ca t’dic. Si tu staje fuori immagini, ma si staje dint vide chell ca succere dint ‘a cap e dint ‘o core mio”.

Insomma, il tuo ritorno dovrà significare qualcosa. Quali novità dobbiamo aspettarci per il futuro?

Nei nuovi progetti ho iniziato un nuovo format chiamato #IACOFLOW che consiste nel pubblicare pezzi di circa un minuto, principalmente su Instagram. Contemporaneamente pubblicherò singoli ufficiali fino ad arrivare a realizzare il mio primo album e quindi racchiudere tutte queste emozioni, storie, favole in un solo disco. Non perdere di vista il mio profilo Instagram, ci saranno molti contenuti interessanti e soprese.

C’è qualcosa che vorresti dire ai nostri lettori?

Un saluto ai lettori di Siloud, grazie per questa intervista. A presto!

 

Tony Iaco for Siloud

(Thanks to Morecca Production & Blckdmndagency)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...