InTheMusic: #Solopurini, Pur1no

Il soggetto dell’articolo di oggi è sempre Viterbo: la scena musicale viterbese, almeno dal punto di vista del rap, sembra essere davvero in crescita. Abbiamo già parlato diverse volte di questa città, da Richairo a Secch, a Rude, ad MpBig, a PY e a tanti altri. L’uscita di un nuovo EP di Pur1ino è la prova di quanto i ragazzi siano attivi.

Andrea Mirto si fa chiamare Purino, ha 21 anni ed è un giovane rapper viterbese. Emanuel Ionescu, più noto come Gione, ha 18 anni ed è un producer viterbese. I due ci hanno raccontato degli inizi delle loro attività, rispettivamente di rapper e produttore:

P: “Ho iniziato a rappare l’anno scorso e il mio primo singolo è di settembre. Successivamente ho caricato altre 2 tracce su YouTube, ma rimanendo comunque nell’ambito amatoriale. Solo con Gione ho potuto portare la mia musica ad un livello professionale e voglio puntare sempre più in alto.”

G: “Io sono ormai 6 anni che che produco robe qua e là, ma sono tre anni che sto cercando di costruirmi una carriera seria con l’hip hop in generale. Principalmente faccio trap, e le mie produzioni le potete sentire più o meno ovunque tra gli artisti di zona, come ad esempio Secch, Richairo, PY, MpBig, Calvin, Diff, mio fratello Rude, Lofo e molti altri. Negli ultimi mesi ho lavorato a molti pezzi e piano piano sta iniziando a uscire tutto.”

I due, insieme a Rude e Tezu, sono riusciti a metter su un contest nel vecchio bar di Tezu: una serata ed un’esperienza fantastica, circa 60 persone e soprattutto la prima volta che si svolgeva un evento del genere a Viterbo.

Questo evento è stato poi solo l’inizio di un loro percorso insieme, che per il momento ha dato alla luce l’EP #Solopurini di Purino, pubblicato il 28 aprile 2019.

Volendo sapere di più sulla produzione di questo progetto, abbiamo chiesto ai ragazzi di raccontarci i loro punti di vista: è bello poter mettere a confronto una stessa esperienza vissuta da persone diverse.

P: “Il nome del disco è la conseguenza del mio pseudonimo, ma è stata una scelta molto ragionata perché partendo da un’idea di base molto ignorante ho comunque espresso molta consapevolezza di me stesso e di quello che desidero dalla musica e in generale dalla vita. È molto semplice capire chi ha ascoltato poco l’EP perché non ha nemmeno provato a sentire il lato conscious delle tracce ma si è fermato al nome mio e del disco.”

G: Solo Purini è un EP che comprende, a livello di produzioni, parte del concept del mio futuro album: è trap e questo si sente, ma è un lavoro molto personale, poiché in tutte le basi che ho prodotto c’ho messo un qualcosa di mio, un qualcosa che ritengo ‘il mio tocco’, ed il tutto è misto, non ci sono due beat che si assomigliano, né per mood né per nient’altro, ma chi mi conosce sa che quella è la roba che faccio io e sentendola la ricollega facilmente a me. Andrea è riuscito pienamente a sfruttare ciò che ho fatto, è soddisfacente lavorare con lui. Come produttore ovviamente devo seguire gli artisti in ogni passo della realizzazione di un brano e devo consigliare loro come muoversi ed adattare i nostri lavori per creare un buon risultato. Ciò che PUR1NO riesce a fare è davvero assurdo. Il rapporto che si è creato con lui durante la ‘costruzione’ di Solo Purini è un qualcosa che a me personalmente da tanta speranza e motivazione per portare la mia musica ad un livello superiore.”

L’intro dell’EP si chiama Solo Purini, seguono poi quattro brani e un Outro. La tracklist è:

  1. Solo purini
  2. Pac
  3. Meglio o peggio feat. Tezu
  4. Sneakers e tacchi feat. Valentina Martini
  5. Poeta maledetto featr. Secch
  6. Outro

L’atmosfera Trap si riempie di nuove tonalità. Purino, Gione e tutti coloro che hanno collaborato a questo progetto sono riusciti a raccontarci qualcosa. Ogni traccia è a sé, ma abbiamo notato un crescendo di stile che è riuscito a stupirci.

Purino cover art

Solo purini

P: “L’intro, Solo purini, è una cosa molto semplice, volevo dare un’idea di come sarebbe stato il mio stile facendo una traccia il più naturale possibile. Alla fine del pezzo ho anche parlato agli ascoltatori per essere ancora più diretto.”

G: “Solo Purini è venuta fuori esattamente come volevamo, un’intro perfetta per aprire l’EP. La produzione, che porta le influenze di Astroworld di Travis Scott, l’ho realizzata mesi fa in preda ad una presa bene assurda. C’è poco da dire, è un pezzo abbastanza sobrio ma d’impatto. E tanto di cappello per il discorso finale di Andrea.”

PAC

P: “Pac è l’acronimo di ‘pezzo a caso’. perché è proprio così che è nato. L’idea originale non era di includerlo nell’EP, Gione me l’ha lanciato come sfida: fare un pezzo da 0 in qualche ora e ci siamo riusciti, mentre lui faceva il beat, io ho scritto e a lui è venuto in mente questo ritornello che poi ha cantato. Il risultato ci è piaciuto così tanto che lo abbiamo aggiunto al progetto.”

Meglio o peggio

P: “Meglio o peggio è un pezzo a cui tengo molto, soprattutto perché è in feat con Tezu (Lorenzo Ferrante): è mio fratello praticamente, ci conosciamo da 10 anni ormai e ci stiamo dando forza a vicenda nella musica ma anche nella vita per i problemi che abbiamo avuto. È abbastanza evidente che la mia strofa sia una critica molto generale al governo attuale, soprattutto la parte pentastellata. La parte finale con il ticchettio dell’orologio è un tocco di classe, un lampo di genio di Gione che ci sta benissimo.”

G: “Insieme a PAC, Meglio o peggio è una delle produzioni che preferisco, adoro il mood ed il significato dato al testo.”

Sneakers e tacchi

A: “Sneakers e tacchi invece è il classico pezzo d’amore nato dopo una rottura, infatti ha quel mood malinconico annegato dai ricordi. Lo avevo già scritto su un tempo reggaeton, ma Gione è riuscito a trovare la melodia perfetta per mantenere il mood un po’ triste ma senza esagerare. Con Valentina ci siamo conosciuti perché eravamo colleghi e siamo diventati subito amici. Una volta che sono andato a fare serata da lei a Perugia, tra uno shot e l’altro mi ha detto che cantava e l’ho voluta in questo pezzo, incarnando perfettamente la mia idea per il ritornello del pezzo. Il lavoro che ha fatto Gione sul finale con il campione del ritornello è perfetto.”

G: “Sneakers e Tacchi ci ha fatti viaggiare, letteralmente, poiché per registrare con Valentina siamo andati da lei fino a Perugia. È stata una bellissima esperienza, devo dire che ha un gran talento ed è una persona davvero fantastica, non mi era mai capitato di lavorare con qualcuno che alla sua età abbia una così ampia consapevolezza della vita in generale.”

Poeta maledetto

P: “Poeta maledetto è il prodotto di un testo scritto in una notte insonne. Le mie due strofe, il bridge e il ritornello sono stati scritte tutte in quel momento. Ho coinvolto Secch nel pezzo perché casualmente mi è capitato di parlarci qualche giorno prima di quella notte insonne ed essendo lui il poeta infernale capitava a pennello. È stato da subito molto disponibile e mi ha fatto una strofa fantastica, davvero nessuno avrebbe potuto fare di meglio. Il pezzo è una bomba, piace molto ad entrambi e credo che non mancheranno le occasioni per collaborare di nuovo in futuro.”

G: “Poeta maledetto è stata fatta su un beat che è passato tra le mani di molte persone, ma devo dire che c’è un motivo se la release finale è di PUR1NO e Secch. Hanno fatto un lavoro davvero strepitoso. Qui mi sono sentito abbastanza influenzato da DDA di Lazza, un pezzo che secondo me non morirà mai.”

Outro

P: “L’outro è prodotta da FEAT, Stefano Spinelli, un ragazzo di Roma fortissimo a cui devo molto, con lui ho cominciato a fare musica ed è solo grazie a lui se sono qua adesso. Senza il suo fondamentale aiuto non avrei registrato neanche una rima, mi ha aiutato a fare i primi passi in questo ambiente e mi ha indirizzato per la giusta strada. Il pezzo è molto sofferto, parla del mio arresto e di tutto ciò che è successo dopo, con una dedica ai miei genitori e quello che gli ho fatto passare. Poi purtroppo abbiamo avuto un po’ di problemi e siamo stati costretti a registrare nuovamente la voce principale all’ultimo giorno prima di caricare tutto, per fortuna Gione è riuscito ad aggiustare quello che serviva e a rendere tutto omogeneo. Questo è l’ultimo pezzo di cuore, una traccia che racchiude una brutta parte della mia vita che spero di aver lasciato in questa canzone.”

Insomma, #Solopurini è un concentrato di racconti, esperienze ed esperimenti concentrati in sei tracce. Abbiamo chiesto ai ragazzi di dirci cosa hanno imparato da questo progetto e quali sono i loro progetti per il futuro. Le loro risposte sono state:

P: “Questo disco è stato fondamentale per migliorarmi e ovviamente è soltanto l’inizio, ho in programma già un paio di singoli e soprattutto sto lavorando su un mixtape che farò uscire verso fine anno. L’EP mi ha richiesto molta serietà ed è stata una cosa che mi ha limitato molto, avrei voluto fare altre mille cose che non seguivano la scaletta che mi ero fatto. Con il mixtape conto di variare molto di più e sperimentare, voglio far uscire tutto quello che ho in testa senza filtri ma sempre dando il massimo per ottenere il miglior risultato possibile da qualsiasi cosa.”

G: “I progetti che usciranno in futuro vi faranno fare dei viaggi assurdi. Stiamo lavorando a roba nuova, ma nuova VERAMENTE. Ed io personalmente sto cercando il più possibile di unire la scena che gira attorno a 01100, poiché la gente valida è tanta ed insieme possiamo prenderci l’intera Italia in pochissimo tempo.”

Se questo è stato solo l’assaggio, siamo curiosi di vedere cosa questi ragazzi saranno capaci di fare in futuro. Aspettando le loro novità, non ci resta che andare su Spotify ed ascoltare #Solopurini!

AD

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...