InTheMusic: Homeless Rock Festival 2019

L’associazione Homeless si occupa di musica, cinema e teatro e da 13 anni organizza un concorso musicale a Macerata, l’Homeless Rock Fest: un contest itinerante rivolto a giovani band e solisti senza contratti discografici, che propongano brani propri e inediti, di qualsiasi genere. L’importanza del concorso negli anni è cresciuta esponenzialmente, e da contest locale – il più longevo ed autorevole delle Marche con queste caratteristiche – ha raggiunto visibilità e risonanza a livello nazionale, divenendo una realtà che, al di là hrf13della competizione in sé, vuol essere luogo di aggregazione, confronto e crescita per gli artisti. Nel tempo Homeless ha creato una rete di locali e eventi a supporto del contest, capaci di dare spazio durante l’anno alle esibizioni live di tutte le band partecipanti. Inoltre, dal 2018, l’associazione ha avviato l’attività di produzione e registrazione con la creazione dell’etichetta Homeless Records: una diretta emanazione con lo scopo di sostenere le migliori realtà passate, nel tempo, attraverso il contest.

Nel corso degli anni la giuria ha ospitato etichette discografiche nazionali, giornalisti ed esperti del mondo musicale, e l’importanza raggiunta dalla manifestazione ha permesso di avere nomi sempre più prestigiosi: tra i giurati delle ultime edizioni figurano Fabio Rondanini, Adriano Viterbini, Giacomo Fiorenza, Max Collini, Stefano Pilia, Gionata Mirai, Gianluca Polverari, Andrea Laszlo De Simone, Colombre e molti altri ancora. Tra le band che hanno partecipato al concorso troviamo Lettera 22 (prodotti da Paolo Benvegnù e finalisti di Musicultura), Aedi (3 album all’attivo di cui uno uscito per Gustaff Records, prodotto da Alexandre Hacke), Cora (la prima band di Tommaso Sampaolesi a.k.a. Il tipo di Jesi), Nananana (I dischi di Plastica), Paperoga (Bloody Sound Fucktory), Hiroshi (disco del giorno su Rockit), Elpris (Libellula Music), Capabrò (vincitori di Rock Targato Italia), Spirale (collaborazione con Gionata Mirai), Little Pieces of Marmelade (collaborazione con Giacomo Fiorenza).

hrf13 2

L’HRF13 si svolgerà in 3 fasi distinte, per un totale di 5 serate tra ottobre e novembre 2019. Le selezioni, previste nelle 3 serate del 26 ottobre, 9 novembre e 16 novembre, si svolgeranno in alcuni teatri della Provincia di Macerata, e al termine di ogni serata sarà proclamato un vincitore che accederà direttamente alla prima delle serate finali, previste per il 23 e 24 novembre presso il teatro “Don Bosco” di Macerata. Gli altri finalisti saranno individuati dalla giuria fra tutti i gruppi esibitisi: alla serata conclusiva di domenica 24 novembre accederanno 5 finalisti, i primi 4 della classifica della giuria e il 1° della classifica del pubblico. Il premio ufficiale per i primi tre classificati è costituito dalla possibilità di registrare un demo professionale presso lo studio dell’associazione. Il concorso però vuol soprattutto creare opportunità: il confronto con i giurati, la possibilità di esibirsi durante l’anno in locali e festival partner, il supporto della Homeless Records e la possibilità di fare rete tra le band sono il vero valore aggiunto dato dalla partecipazione al concorso.

Credits & Partners

Sostegno della Regione Marche e dei Comuni di Macerata, Pollenza, Montecosaro e Petriolo.
Soundreef è partner ufficiale dell’evento dalla scorsa edizione.
Stefy Line – azienda produttrice di borse e custodie per strumenti musicali – mette ogni anno in palio dei premi per i migliori musicisti del concorso.
Distilleria Varnelli, eccellenza della regione Marche, è sponsor dell’evento dal 2015.
I palchi, sia nelle serate di selezione sia in quelle finali, vengono pensati, disegnati e realizzati dal light designer Angelo Cioci, che vanta un curriculum di collaborazioni di tutto rispetto (Claudio Baglioni, Renato Zero, Fiorello, Italian’s got Talent).

Peyote Press for Siloud


LogoPeyote Press è una music agency che fornisce attività di promozione, comunicazione, web advisory e supporto alla distribuzione fisica e digitale. Nasce nel 2018 con il fine di collaborare e affiancare artisti “validi”, dove il concetto di validità va oltre i propri gusti musicali, basandosi su parametri oggettivamente riconosciuti.

La non-soggettività nella scelta delle collaborazioni è ciò che più di tutto ci ha spinto a collaborare con questo team, essendo d’accordo che il talento prescinda dai propri gusti.

E-mail: info@peyotepress.eu
Link: www.peyotepress.eu
Facebook: https://www.facebook.com/peyotepress

Cerca “Peyote Press” su http://www.siloud.com per leggere l’intervista e per vedere tutti gli articoli in collaborazione con loro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...