InTheMusic: I soldi cambieranno tutto, Giorgio Colombo

È da tanto che seguiamo Giorgio Colombo, un artista che abbiamo sempre ritenuto molto interessante.
La prima cosa a colpirci nel momento dell’intervista fu la sua grinta, la sua voglia nel voler lasciare un segno nel panorama della musica italiana; un’altra cosa che non ci passò inosservata fu la sua giovane età. L’essere giovane è un punto a suo favore, ma la tenacia è il fattore vincente.

Nei suoi brani Giorgio parla d’amore, secondo una prospettiva che si evolve e che cresce insieme a lui. Questo l’hanno capito molte persone, visto che la sua fan-base continua a crescere. I suoi ultimi brani hanno riscontrato ottimi risultati, anche se in realtà si sta aprendo un nuovo capitolo della sua vita.

I soldi cambieranno tutto” è il titolo del suo ultimo singolo, che si caratterizza dall’avere un’atmosfera cinica e malinconia: i soldi e l’avarizia sono capaci di distruggere ogni caso, anche la più intensa storia d’amore. Questo brano chiude il progetto precedente dell’artista, ma contemporaneamente apre un nuovo percorso nella musica.

Giorgio Colombo

“I soldi cambieranno tutto” è la nuova canzone di Giorgio Colombo: qual è il suo concept e perché questo titolo?

La canzone è nata a gennaio, mentre ero in vacanza in montagna per potermi rilassare e concentrare. È stata scritta di getto di sera, mentre ero sul balcone al freddo a fumare, forse è lo stesso freddo che ha influenzato la scrittura di questa canzone e che si è trasferito nella storia raccontata dandole un’atmosfera cinica e malinconica, in cui tutto è destinato a finire per colpa dell’avarizia, persino la più intensa delle storie d’amore. Da qui il titolo “I soldi cambieranno tutto“, un triste epilogo che però chissà, magari aprirà le porte ad una storia ancora migliore.

Il genere è un pop contemporaneo, molto influenzato da sonorità rap. Sono state proprio queste le tue intenzioni?

Da sempre faccio fatica ad attribuire un singolo genere al mio lavoro, mi piace svariare molto.In effetti, però, nell’ultimo periodo ho cercato di riavvicinarmi anche alle sonorità rap che negli ultimi 2 anni avevo abbandonato. Questo perché mi sono reso conto che questo riavvicinamento mi permette di offrire un prodotto più completo al pubblico. Ho la fortuna di poter realizzare canzoni dal mood differente, facendo immedesimare nel mio lavoro un target di persone più ampio, sarebbe un peccato non sfruttare questo fattore.

Questo brano chiude tutto il tuo progetto precedente. Cosa lega, in termini di tematiche, “I soldi cambieranno tutto” e i tuoi brani precedenti? Cosa pensi i soldi riescano a cambiare?

Purtroppo non era necessario il mio contributo per evidenziare come i soldi siano la guida ed esercitino una pressione incredibile su tutti gli ambiti possibili, è un elemento tristemente noto a tutti. Ho voluto però concentrarmi su un tema trattato meno spesso, ovvero di come i soldi possano anche cambiare radicalmente l’amore, possano snaturarlo del tutto, rendendolo quasi un’opportunità lavorativa o una triste speculazione.

Nel brano l’amore viene addirittura paragonato ad una vetrina ammaliante, a cui tutti aspirano a tal punto da pensare che sia necessario raggiungere il “successo” per potervisi avvicinare.

Avvertiamo molto l’influenza di Rkomi: quanto quest’artista ti ha ispirato?

Sicuramente Rkomi è tra gli artisti che più apprezzo del panorama musicale trap, non a
caso è uno dei primi che si è spostato con fermezza verso sonorità più pop più vicine ai
miei gusti personali, spostamento coronato dell’uscita del suo ultimo album. Ad esser sincero, nonostante lo apprezzi molto, a livello musicale mi ispira come tanti altri e non particolarmente.

La copertina del singolo sottolinea quanto questo progetto chiuda i tuoi precedenti: cosa rappresenta e che ragionamento c’è dietro?

Con “Un milione di idee” abbiamo voluto creare una continuità e un filo logico omogeneo oltre che sonoro anche visivo, abbiamo realizzato e sfruttato un book fotografico di coppia in modo che la storia raccontata dalle foto viaggiasse parallelamente a quella raccontata nelle canzoni. Così è stato anche per la scelta della copertina di “I soldi cambieranno tutto“, abbiamo scelto questa foto del medesimo book in quanto, non essendo messa a fuoco sulla coppia, è come se ne prendesse le distanze, si allontanasse da una relazione, da una storia che ormai ha raggiunto il suo epilogo. Così come trova la sua fine questa relazione, si conclude il percorso di “Un milione di idee” che è stato ricco di soddisfazioni.

Vorremmo che ci facessi una panoramica completa di questo singolo, parlando dell’intera produzione e di tutte le sue peculiarità. Cosa si dovrebbe capire, di Giorgio Colombo, ascoltando il brano?

Come detto in precedenza, il provino di “I soldi cambieranno tutto” è stato scritto a gennaio di quest’anno ma la versione definitiva è stata realizzata solo un mese dopo. È il primo progetto che nasce sotto le direttive di SAS Creative, l’etichetta che per prima ha creduto nel mio lavoro, la quale ha curato le registrazioni e il lavoro di post produzione
della canzone.

La produzione del beat è stata affidata ad Alessandro Gregianin, scelta felicissima, in quanto con la sua rivisitazione quasi del tutto acustica della base ha dato alla canzone una nuova anima, più intima ed introspettiva che secondo me è la sua chiave di lettura vincente.

È prevista l’uscita di un video ufficiale?

No, non è prevista l’uscita di un videoclip per questo singolo, purtroppo questo momento
particolare che stiamo vivendo non ci ha permesso di lavorarci. In ogni caso accompagneremo quest’uscita con tanto materiale differente, nulla sarà lasciato il caso.

Se “I soldi cambieranno tutto” indica la chiusura di un percorso, quando ne inizierà uno nuovo?

In realtà un nuovo percorso inizia proprio con l’uscita di questo singolo, l’Ep pubblicato ormai più di un mese fa è stato una sorta di raccolta di tutto il lavoro che ho svolto nei 2 anni precedenti. Da adesso vogliamo cambiare il modus operandi del mio lavoro, stiamo curando nel dettaglio tutti i progetti su cui stiamo ragionando. “I soldi cambieranno tutto” è il primo tassello di un percorso che accompagnerà, spero più persone possibile, nei prossimi mesi.

Giorgio Colombo, I soldi cambieranno tutto

Giorgio Colombo si può inserire perfettamente in un contesto contemporaneo moderno: cavalca le sonorità pop/rap italiane, riadattandole e dandoci sempre un tocco di unicità. “I soldi cambieranno tutto” hanno dato inizio ad una nuova fase della sua musica, aspettiamo quindi di sentirne gli sviluppi futuri. Nel frattempo, godiamoci il singolo!

AD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...