InTheEvent: Attimi di pace ai tempi del COVID-19, Cristina Tedde & Alessia Dulbecco

È un mese e più che riflettiamo su cosa sia o meno essenziale. L’avvento del virus ha stravolto le nostre abitudini, è vero. Ma ci sono categorie – tolte ovviamente le importantissime che vanno dal reparto ospedaliero fino alla nettezza urbana e ai trasporti – che abbiamo constatato quanto siano davvero indispensabili.

In queste settimane andavamo alla ricerca di sorrisi. Di cose belle, di fantasia. Volevamo ascoltare una canzone, vedere un’immagine che ci portasse altrove. Ballare anche tra quattro mura, fare due chiacchiere, ma che fossero “vere”.  Abbiamo sempre ricercato tutto questo, ma soprattutto nel “dopo”, auspichiamo che la sete di bellezza ci pervada.

Anzi, speriamo che ognuno di noi la pretenda e che ne vada alla ricerca. Affamati di bellezza, così speriamo che saremo tra qualche mese.

Nel nostro piccolo, abbiamo trovato attimi di pace in alcune idee di artisti, giovani e meno giovani. Alcuni sono amici, altri scoperte dei social, ma non per questo meno speciali.

Se volete ampliare la vostra cultura musicale, un carissimo amico è stato autore di un libro che vi consigliamo caldamente. S’intitola “No music on weekends“, edito da Effequ e scritto da Gabriele Merlini. Voi leggetelo, poi ballate e scoprite quanto può essere figa la new wave in quarantena e non solo. Viaggerete con lui in Europa, America e Regno Unito e vi verrà voglia di rifarlo per davvero una volta finito tutto ciò. La musica ci porta altrove, sempre.

Joe_Palletta

Adesso aprite una bottiglia di vino, aprite le finestre e guardate un video di due ragazzi speciali. Loro sono ANA e Stefano Federici. Sono di Roma e hanno creato dei video stupendi che fanno innanzitutto innamorare.

Ana_Gabriele

La prima volta che l’abbiamo visto, abbiamo riso e pianto. Lo farete sicuramente anche voi, sia per la scelta musicale che per le immagini, ma soprattutto per l’amore che questi ragazzi hanno verso la vita.
Eccolo qui:

Lo Studiolo Gallery, realtà capitanata da Francesca Procopio, vede la fotografia come protagonista. Con il tema “Il corpo come contenitore“, Francesca seleziona alcuni artisti e fotografi che al meglio hanno rappresentato questa tematica con la loro arte. Sfogliare la sua idea e la sua creatività, è stato spunto di riflessione anche per ciò che saremo riusciti ad interiorizzare dopo tutto questo.

rosa

La quarantena è apparsa nelle nostre vite senza alcun preavviso. Di colpo, ci siamo trovati chiusi all’interno le quattro mura di casa: i progetti a cui dovevamo partecipare, le occasioni sociali, tutto è stato momentaneamente messo da parte. Il ritiro forzato ha messo in luce le nostre debolezze, amplificando frustrazioni e sentimenti… non solo quelli negativi, però. Improvvisamente, riscopriamo la nostra resilienza e la rete diventa un elemento aggregativo attraverso il quale stare in contatto, conoscere cose nuove, esplorare.

C’è chi sta utilizzando questo periodo per riflettere sul senso della crisi, interrogandosi soprattutto su come cambino le relazioni, all’interno dei paesi e non solo. E’ l’intento di Franco Arminio, poeta e paesologo. Seguitelo, i suoi decaloghi fanno riflettono e aprono all’inaspettato. Se volete approfondire queste riflessioni, oltre ai suoi scritti cercate anche quelli della Casa Editrice Anima Mundi: la sua bellezza vi lascerà senza fiato.

AM_logo edizioni-08

Se c’è una cosa che non va mai in vacanza, neppure in periodi di quarantena, è il femminismo. Poco prima che il lockdown piombasse nelle nostre vite, Giulia Cuter e Giulia Perona hanno dato alle stampe il loro volume “Le ragazze stanno bene”. Le autrici portano avanti dal 2016 un progetto dedicato all’abbattimento degli stereotipi di genere: il libro completa il percorso cominciato quasi cinque anni fa attraverso il podcast. I ritmi dilatati imposti dal ritiro sociale possono trasformarsi in un buona occasione per recuperarlo, no?

le ragazze

Virus o no, avremo sempre bisogno di arte e di artisti. Anche dentro quattro mura: evadono, usano la mente per portarci altrove, anche quando l’altrove ci viene tolto.

Cristina Tedde & Alessia Dulbecco for Siloud


Cristina TeddeLaureata in Scienze Politiche e specializzata in Storia e Giornalismo, Cristina Tedde ha ammesso di scrivere per necessità. Ha iniziato parlando di politica sulla Nazione e solo poi si è dedicata a cultura, arte, moda e spettacolo.

Oggi vive e lavora a Firenze dove prende parte a numerosi progetti. Tra i più consolidati ci sono le riviste Elitism e Scimparellomagazine. Scrive per Siloud di argomenti sempre attuali e delicati, riuscendo a fornire ai lettori un punto di vista innovativo.

Instagram: @cri.ted

Cerca “Cristina Tedde” su http://www.siloud.com per leggere l’intervista di Cristina e per vedere tutti gli articoli in collaborazione con lei!


Alessia Dulbecco

Alessia Dulbecco, pedagogista e counsellor per adulti e bambini, scrive per Contronarrazioni e affronta con estrema serietà le tematiche di genere per i quali oggi la società sembra non essere ancora pronta. Ama raccontare, un po’ meno raccontarsi.

Crede che nella sua professione conti molto il “cosa” e il “come”: è importante cosa si dice – la qualità dei contenuti – ma anche come vengono veicolati. Le piace comunicare sui social perché si raggiungono molte persone, anche quelle che direttamente non sarebbe facile coinvolgere.

Instagram: @alessiadulbecco
Link: www.frammentidiundiscorsopedagogico.wordpress.com

Cerca “Alessai Dulbecco” su http://www.siloud.com per leggere l’intervista di Alessia e per vedere tutti gli articoli in collaborazione con lei!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...