InTheArchitecture: La stazione Cook, Simona Renga

La stazione Cook, un pezzo di storia del Golfo di Napoli da riscoprire.

La stazione Cook, situata in località San Vito, nel territorio di Ercolano, è una fermata del percorso ferroviario che ha visto dal 1903 al 1955 il passaggio di una funicolare che collegava Ercolano al Cratere del Vesuvio (a quota 753 metri sul mare).

photo5992469157884572178
Ph: Insieme per la Stazione Cook

La stazione che deve il nome John Mason Cook, che l’acquistò nel 1902, è un edificio in tufo e altre pietre vulcaniche, che per anni ha ospitato una centrale elettrica, oggi dismessa, che le ha conferito l’appellativo “‘a Central” tra gli abitanti del posto.
Oggi i grandi ambienti che vedete nelle foto sono abbandonati e hanno bisogno di manutenzione e di nuova vita.
Infatti dopo la costruzione della strada del Vesuvio, che porta in auto direttamente a quota 1000 m, e dopo la scarsa affluenza nell’utilizzo della funivia, si optò per la soppressione della linea ferroviaria a cui è dedicata la famosa canzone napoletana “Funiculì Funicolá”.

Dopo una serie di interventi che miravano al recupero del tracciato ferroviario, nel 2008 i lavori sono terminati lasciando il luogo così come lo vediamo oggi, segnato dalla decadenza della struttura e del verde che la circonda.

photo5992469157884572175
Ph: Insieme per la Stazione Cook

É un luogo di cui sono sono venuta a conoscenza da poco, nonostante io sia napoletana, e che ho scoperto essere candidato al X Censimento dei Luoghi del Cuore del FAI, per la sua bellezza e per la storia che ha da raccontare.

Ho deciso di sostenerlo con il mio voto e parlandone anche a chi mi legge in questo articolo, per poter fare qualcosa nel mio piccolo, aiutando il Comitato “Insieme per la Stazione Cook” che ha preso l’impegno di accendere i riflettori su questo luogo che sicuramente ci ruba il cuore.

photo5992469157884572181
Ph: Insieme per la Stazione Cook
FacebookInsieme per la Stazione Cook 
Instagram: @insiemeper_stazionecook

Arch. Simona Renga for Siloud


img_1039-e1534259929109.jpg

Essere donne oggi è molto difficile, essere donna e contemporaneamente architetto lo è ancora di più. Simona, però, riesce in maniera eccellente.

Ispirazioni, idee e consigli rappresentano il modo con cui Simona Renga, giovane architetto napoletano, cerca di far conoscere se stessa, le proprie passioni e il proprio lavoro. Il sito web simonarengaarchitetto.com è il suo spazio online, il suo biglietto da visita. La cura dei dettagli è una caratteristica che la contraddistingue.

Instagram: @simonarenga.archietto
Link: www.simonarengaarchitetto.com

Cerca “Simona Renga” su www.siloud.com per leggere l’intervista di Simona e per vedere tutti gli articoli in collaborazione con lei!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...