InTheMusic: Te quiero Euridice, interview

Te quiero Euridice è un progetto musicale nato nel 2016 a una festa, dove è uscita un po’ a caso l’idea di mettere su un gruppo, e il giorno dopo Elena Brianzi (Bri) e Pietro Malacarne (Pitti) l’hanno fatto davvero. Il nome Te quiero Euridice si rifà ovviamente al mito greco di Orfeo ed Euridice: il primo scriveva e cantava delle bellissime canzoni per la sua amata, loro ci proviamo. Dal 4 febbraio è disponibile shhh, il loro nuovo singolo. In cantiere hanno tanti altri progetti, non perdeteveli!

Band: Te quiero Euridice 
Componenti: Elena Brianzi (Bri), Pietro Malacarne (Pitti)
Età: 22
Città: Piacenza 
Nazionalità: Italia                                         
Brani pubblicati: “shhh”
Periodo di attività: dal 2016
Genere musicale: Pop
Piattaforme: YouTube, Spotify, Apple Music, Deezer, Amazon Music, ecc.

Chi sono i componenti di TE QUIERO EURIDICE?

Ciao! Noi siamo Elena e Pietro, in arte Te quiero Euridice, veniamo da Piacenza e abbiamo 22 anni. Siamo entrambi studenti e tra una sessione di esami e l’altra cerchiamo di suonare e scrivere canzoni.

Quando e come è nato questo progetto musicale?

Il progetto nasce nel 2016 a una festa, dove è uscita un po’ a caso l’idea di mettere su un gruppo, e il giorno dopo l’abbiamo fatto davvero. È partito tutto in modo molto spontaneo visto che ci conosciamo dagli anni del liceo… da quel momento il duo si è evoluto, ha cambiato stile e genere, ma non si è mai fermato.

Da cosa nasce il nome tanto singolare “TE QUIERO EURIDICE”?

Il nome Te quiero Euridice si rifà ovviamente al mito greco di Orfeo ed Euridice, ed anche se è nato per caso, ha un significato che ci piace tanto: Orfeo scriveva e cantava delle bellissime canzoni per la sua amata, noi ci proviamo.

Come definireste la vostra musica?

È un posto dove si può essere se stessi, senza aver paura di rimanere soli. 

Diversi i concerti che avete aperto tra cui quelli di MOX, rovere e I Segreti. Cosa hanno rappresentato queste esperienze e come stato vivendo questo periodo di forza distanza dalle scene?

Siamo grandi fan del suonare live, ed in generale dei concerti. Sicuramente col tempo abbiamo acquisito molta più esperienza per affrontare il palco. Questo è un periodo davvero difficile per i musicisti e più in generale per il mondo dello spettacolo. Noi siamo in attesa che questa situazione si evolva per portare in giro il nostro progetto, anche perché senza i live la musica non può resistere.

Dal 4 febbraio è disponibile “shhh”, il vostro nuovo singolo. Prima di tutto: com’è nato?

È nato da un’idea di Bri: “Appena buttata giù la prima bozza piano e voce la ho subito mandata a Pitti per chiedergli i soliti pareri e consigli per sistemarla. Dopo l’abbiamo mandata a Simone Sproccati, il nostro produttore, che è impazzito per il pezzo.”

Cosa volete raccontare con questo pezzo?

 “shhh” è una storia d’amore, nei suoi primi passi. Parla di quel momento in cui si cerca di zittire il cuore, per paura di perdere il controllo. 

C’è in cantiere un album?

Sicuramente qualcosa bolle in pentola, ma non diciamo altro!

Cosa avete in programma per il futuro?

Far uscire altre canzoni, scriverne altre e suonare live il prima possibile.

C’è qualcosa che vorreste dire ai nostri lettori?

Ciao lettore di Siloud speriamo che i TqE possano piacerti, se non ti piacciono fa lo stesso, ti abbracciamo comunque.

TE QUIERO EURIDICE for Siloud

Instagram: @te.quiero.euridice
Facebook: @te.quiero.euridice

Credits: Valentina Aiuto, Ivonne Ucci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...