InTheMusic: EraNera, interview

Il progetto EraNera nasce a Milano nell’inverno del 2019, da un’idea di Davide Carrone (voce e chitarra), Davide Maselli (batteria) e Andrea Vernò (basso), ma è solo nel 2020, con l’ingresso di Andrea Sperandeo (chitarra), che si arriva alla formazione definitiva. Nella primavera 2021 la band decide di entrare in studio per registrare i primi due singoli, Sottoterra e Strade Vuote, avvalendosi della competenza e della professionalità di Auditoria Records e del gusto di Domino Management. Il primo singolo è Sottoterra, disponibile dall’11 giugno 2021.

Band: EraNera
Componenti: Davide Carrone, Davide Maselli, Andrea Vernò, Andrea Sperandeo
Età: 35, 30
Città: Milano
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: Sottoterra
Periodo di attività: dal 2021
Genere musicale: Rock Ita
Piattaforme: Spotify, Apple Music, Deezer, Amazon Music, You Tube,  ecc.

Chi sono i componenti di EraNera?

Ciao ragazzi, siamo gli EraNera, una fantastica band formata da quattro componenti. Abbiamo in media 32/33 anni e siamo tutti di Milano precisamente di Rozzano. Ci conosciamo da tanti anni perché siamo cresciuti nella stessa città. Essendo tutti “vicini di casa” e frequentando gli stessi luoghi di ritrovo, siamo diventati grandi amici. Ma presentiamoci meglio:
Carro – cantante chitarrista – è il nostro frontman. Da lui nascono la musica e le parole degli EraNera. E’ appassionato di fotografia e super amante della natura.
Verno – bassista – è il saggio della band. E’ un tipo introverso che non parla molto. Suona il basso da paura ed è la nostra colonna portante. Ama il punk e produce musica per le pubblicità.
Masi – batterista – è il motore degli EraNera. Quando si siede dietro alla batteria inizia lo spettacolo. E’ il tipico bravo ragazzo che poi non lo è affatto. Ha vissuto un buon periodo della sua vita a Londra e adesso vive, lavora e suona a Milano.
Spera – chitarrista – è il muro di suono che mancava al progetto. Spirito e cuore della band ha un bellissimo tocco sulla chitarra. E’ amante dei motori ed ha il furgoncino per i live più figo del mondo.

E quando avete deciso di fare musica insieme?

Abbiamo iniziato a suonare insieme nell’inverno del 2019. All’inizio eravamo solo in tre. Spera non era ancora nel gruppo. Ci beccavamo in saletta per jammare e abbiamo iniziato a creare delle idee che poi sono diventate canzoni. Però sentivamo che mancava ancora qualcosa al suono della band. Fu così che all’inizio del 2020 Spera entrò nella band. Nella primavera 2021 decidiamo di lavorare in studio per registrare i primi due singoli, Sottoterra e Strade Vuote. Vogliamo ringraziare la competenza e professionalità dei ragazzi dell’Auditoria Records e del gusto dei ragazzi di Domino Management.
Il primo singolo è Sottoterra ed è uscito l’11 Giugno 2021.

Solo nel 2020 arrivate alla vostra formazione definitiva e purtroppo l’anno di pausa forzata non ha di certo aiutato il mondo della musica. Come siete riusciti ad organizzarvi e cosa avete prodotto in questo periodo?

Ognuno di noi quel periodo l’ha vissuto in modo diverso. Quello che ci ha accomunato sono state le maratone su Netflix. Abbiamo approfittato del periodo di quarantena per scrivere nuove canzoni, studiare e ascoltare nuova musica e programmare un piano di uscita per il progetto EraNera. Quando eravamo tutti a casa ci scambiavamo un sacco di musica diversa che ha sicuramente influenzato il suono della band. Tutti e quattro abbiamo un’anima rock ma abbiamo anche un lato molto più dolce che ci piace far sentire. Il nostro sound è semplice ma molto diretto. Ci piace spingere con i chitarroni e fare canzoni che fanno cantare.

Un nome d’arte molto particolare: cosa nasconde la scelta di EraNera?

Ci abbiamo messo un po’ a scegliere il nome EraNera. C’è stato un periodo dove ognuno di noi, ogni giorno, mandava una lista di possibili nomi per la band. Dopo un mese avevamo una lista lunghissima di parole inventate, nomi di piante, generali di eserciti, nomi di galassie, insomma era un casino totale. Alla fine qualcuno ha scritto EraNera ed è piaciuto subito a tutti e quattro. Poi si aggancia anche al periodo in cui siamo nati come band, nel 2020, un’era nera.

“Sottoterra” è il vostro primo singolo in uscita a giugno. Qual è la sua storia?

Sottoterra è la storia di un ragazzo, come tanti, che vive da solo durante il periodo di quarantena. E’ nato da un ricordo del primo lockdown, abbiamo voluto rivivere in musica quel periodo che ci ha costretti a stare lontano l’uni dagli altri. Infatti ha un atteggiamento bello spinto, bello arrabbiato. Sottoterra parla e descrive la storia di questo ragazzo che, nel periodo di lockdown, sente l’esigenza di uscire di casa, di passare del tempo con altre persone e con la sua ragazza anche se quest’ultima lo tratta con sufficienza.

Un brano rock con sonorità pulite e di altissima qualità. Possiamo dire che questo è il vostro sound o dobbiamo aspettarci novità?

Abbiamo anche un lato più morbido. Ci piace il sound aggressivo e spinto però per il secondo singolo abbiamo usato delle sonorità più pulite. Ci piace far cantare le persone e siamo sicuri che le nostre canzoni lo faranno. Dal vivo siamo una mina, siamo carichi e siamo molto uniti. Durante i live ci piace interagire col pubblico per farlo sentire parte dello show. Il concerto deve essere coinvolgente, si devono ricordare di noi.

C’è in cantiere anche un album?

Le canzoni non ci mancano ma c’è da lavorare. Fare un album non è una cosa semplice però la direzione è quella giusta. L’importante secondo noi è suonare tanto insieme perchè solo così poi si riesce a parlare la stessa lingua, musicalmente parlando.

Chi vi segue nella produzione dei brani?

Per adesso siamo una band indipendente, tutto quello che sentite è frutto della nostra testa. Vogliamo ringraziare Jurij di Auditoria Records perché nelle canzoni ha inserito dei bellissimi synt e arpeggiatori. Ringraziamo la Domino Management per l’aiuto che ci sta dando e il loro lavoro. Un grazie enorme ad Aki e Maurizio di Auditoria Records per la loro professionalità e i loro consigli.

Nel futuro, ci sono anche live e concerti?

Ma certo, noi siamo una band che dà tutto nei live. Seguiteci sui nostri social per rimanere sempre aggiornati su nuove date.

C’è qualcosa che vorreste dire ai nostri lettori?

Certo. Proprio in questo periodo, con l’uscita del nostro primo singolo, ci stiamo confrontando con molte band simili alla nostra e questo ci gasa molto. Tutti i feedback che stiamo ricevendo sono positivi e ci caricano un sacco. Non ci resta altro che dirti, ascolta il nostro primo singolo e ci vediamo sotto al palco!

EraNera for Siloud

Instagram: @eraneraband
Facebook: @official.eranera
YouTube: EraNera

Credits: PressaCom

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...