InTheMusic: GIULIA, interview

Giulia Di Pierno è una sognatrice che sta cercando di realizzare i propri sogni. Ha 21 anni e vive a Milano, ama cantare e ballare e queste due passioni accomunano il suo scopo nella vita, cioè fare la cantante. Il suo nome d’arte è GIULIA e il suo singolo di debutto, “Fatta da te”, racconta le prime emozioni di una bella cotta.

Nome: Giulia
Cognome: Di Pierno
In arte: GIULIA
Età: 21
Città: Milano
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: Fatta di te
Periodo di attività: dal 2021
Genere musicale: R&B, Soul, Latin
Piattaforme: YouTube, Spotify, Apple Music, Deezer, Amazon Music, ecc.

Chi è Giulia nella vita di tutti i giorni?

Ciao Siloud! Grazie per le vostre domande e per avermi dato l’opportunità di poter parlare del mio progetto. Mi reputo una ragazza molto sognatrice che sta cercando di realizzare i propri sogni. Ho 21 anni e vivo a Milano, amo cantare e ballare e queste due passioni accomunano il mio scopo nella vita, cioè fare la cantante. Credo nei miei obiettivi e non mi arrendo facilmente. Nella quotidianità sono tranquilla, mi piace fare cose semplici. Sono più una persona notturna e per riassumermi posso dire che amo divertirmi, la mia famiglia, il sole, gli animali e la pizza.

Da Giulia a GIULIA: perché questa scelta?

Ci ho pensato molto ad un nome d’arte che si discostasse dal mio e che potesse rappresentarmi, ma la verità è che nella mia musica c’è tanto di me. Me ne ha dato conferma anche mio fratello. Dopo aver sentito il singolo “Fatta di te”, la prima cosa che mi ha detto è stata: “Questa canzone sei proprio tu”. Alla fine sono molto felice di poter essere riconosciuta anche nel mondo musicale come Giulia.

Hai fatto di tutto per poterti dedicare a pieno alla musica, per cui immaginiamo che alla base c’è una fortissima passione. Come è nata?

Sin da piccola amavo la musica, imparavo in fretta le canzoni alla radio, anche quelle in inglese, e le cantavo anche se inventando le parole. Durante l’infanzia, nei saggi scolastici, sentivo le mie compagne che sapevano cantare e ne ero affascinata. Avrei voluto essere in grado anche io, il fatto è che non ci avevo nemmeno mai provato. Così verso i 13 anni ho incominciato a cantare, in quel periodo avevo scoperto Beyoncé e anche questo mi ha dato una forte spinta. Poi intorno ai 16 ho preso le prime lezioni di canto e verso i 18 ho iniziato a scrivere i miei primi testi.

Sei particolarmente influenzata da R&B, Soul e Hip Hop: come si riversano i tuoi ascolti nella tua musica?

L’R&B è il genere che ascolto e ho ascoltato di più insieme alla musica latino-americana. Sono sicuramente queste melodie ad ispirarmi. I miei artisti preferiti sono Beyoncé, Ne-Yo e Usher, ma sono tanti quelli che ascolto. Di sicuro prediligo l’R&B old school e per quanto riguarda la musica latina ci sono tanti artisti che stimo: da Daddy Yankee e J Balvin fino ai più “recenti” come Bad Bunny, Becky G e Rosalía.

Si avverte, ascoltando i tuoi brani, la presenza di ascolti d’oltremare. Come definiresti il tuo stile e come sei riuscita a delinearlo nel tempo?

Mi considero ancora grezza, ho appena incominciato ad esprimermi nella mia musica. Per il momento posso definire il mio stile R&B/Soul con una sfumatura Latin. Ho nel cassetto anche canzoni interamente latine che spero presto di fare uscire. Le persone che non conoscono la mia musica devono sapere che potranno trovare canzoni chill per una serata tranquilla, così come sound più forti per poter ballare.

Il tuo singolo di debutto si intitola “Fatta da te” e racconta le prime emozioni di una bella cotta. Come nasce questo singolo?

“Fatta di te” è nata durante il primo lockdown. Come molti avevo più tempo libero e avevo bisogno di sfogare le mie emozioni e creare nuove melodie. Innanzitutto, trovo la melodia giusta per il pezzo. Successivamente, inizio a buttare giù le prime frasi e da quelle poche parole annotate su un foglio di carta, riesco ad inquadrarne il mood. Per questo singolo in particolare, mi sono sentita estremamente romantica durante la sua stesura ed è così che “Fatta di te” ha preso vita, prendendo spunto proprio dalle mie esperienze e romanzandola a tratti.

Come hai lavorato alla produzione del brano e in che modo anticipa quello che sarà del tuo progetto artistico?

Come anticipato nella domanda precedente, una volta trovata la melodia giusta, scrivo il testo ed unisco le forze con il mio producer: Sveno Fagotto. Dopo esserci consultati su quale strada prendere, inizia il nostro lavoro insieme e traccia dopo traccia nasce la canzone. “Fatta di te” è la prima canzone di otto che andranno a formare un concept album su cui sto lavorando. Sicuramente questo singolo anticipa il sound dell’album, ma al suo interno troverete anche un paio di pezzi che si scostano totalmente dall’R&B.

Oggi essere artisti è una responsabilità, dovuta soprattutto alla visibilità che n deriva sui social. Quale pensi sia il ruolo della musica e, quindi degli artisti, al giorno d’oggi?  

Credo che il ruolo della musica non sia cambiato, poiché accompagna il tuo stato d’animo, non ti delude e non può essere mai vista come una cosa negativa. Certamente ci sono testi più aggressivi che nemmeno io personalmente condivido e che possono influenzare soprattutto i fan più giovani, ma penso anche che gli artisti debbano potersi esprimere come meglio credono e che il compito di educare i figli sia dei genitori. Purtroppo ci sono tanti pro e contro per quanto riguarda i social e la visibilità che ti possono dare.

Quali progetti hai per il futuro?

Ho tanti progetti e obiettivi per il futuro. Lavorare al mio primo album è sicuramente una priorità, ma sto già pensando anche al secondo. Non vedo l’ora di poter fare dei live e portare le mie canzoni sul palco.

C’è qualcosa che vorresti dire ai nostri lettori?

Cari lettori di Siloud, se vi siete incuriositi potete trovare il mio singolo di debutto “Fatta di te” su tutte le piattaforme digitali e il video ufficiale su YouTube. Spero che sentirete presto parlare di me!

Giulia for Siloud

Instagram: @giulia_dipierno
YouTube: GIULIA
Tik Tok: GIULIA

Credits: Stefano Steso, Senape Dischi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...