InTheMusic: Lortex, interview

Lorenzo Mirabella, in arte Lortex, ha 22 anni e vive a Torino. Nella sua vita, da un paio d’anni a questa parte, si sta dedicando a quella che è sempre stata la sua passione più grande: la musica. “Mi fai bene”, il suo nuovo singolo, è stato scritto pensando all’ultimo periodo della sua vita.

Nome: Lorenzo
Cognome: Mirabella
In arte: Lortex
Età: 22
Città: Torino
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: Ti avrei dato il mondo, Mia, Disastro, Mi fai bene
Album pubblicati: Luce
Periodo di attività: dal 2015
Genere musicale: Pop, Rap
Piattaforme: YouTube, Spotify, Apple Music, Deezer, Amazon Music, ecc.

Ciao Lorenzo, è un piacere ritrovarti. Per chi si fosse perso la tua vecchia intervista con noi, ricordaci di te!

Il mio nome è Lorenzo, in arte Lortex, oggi ho 22 anni e vivo a Torino. Nella mia vita fortunatamente da un paio d’anni a questa parte mi sto dedicando a quella che è sempre stata la mia passione più grande: la musica. In questo preciso momento è uscita la mia nuova canzone, ”Mi fai bene”, e dentro ho un mix di emozioni che non riesco nemmeno a spiegare a parole, è sempre bello avere la possibilità di fare ascoltare quello che scrivo.

Ricapitoliamo: come nasce la tua passione per la musica, quando hai scelto di voler essere un artista e come hai scelto il tuo nome d’arte?

Il mio nome d’arte nasce per caso in realtà, tra i banchi di scuola. Ho iniziato a scrivere ”Lortex” su qualsiasi cosa. Nasce inconsciamente dalla radice del mio nome di battesimo, ma credo sia stato lui che abbia scelto me. Ho scelto la musica perché è da sempre mia fedele compagna di vita, e ho iniziato a scrivere perché attraverso essa ho avuto la possibilità finalmente di esprimermi senza paura, senza filtri, è come se mi avesse dato una nuova voce. Quando ho iniziato non volevo diventare famoso, certo, guardando i video dei miei artisti preferiti ai live con le persone che urlavano mi veniva la pelle d’oca, quindi forse un po’ ci speravo. Ho iniziato con il sogno che anche solo una persona avesse un mio brano nel suo iPod.

Quali sono le tue principali influenze musicali? 

La musica in generale. Dal pop al rap, dal punk al rock. Personalmente mi ritrovo più nel rap, genere da me preferito, diretto.

In che modo queste poi si riversano nelle tue produzioni?

Qualsiasi cosa fa parte della mia vita vuoi o non vuoi finirà all’interno di quello che scrivo. Quello che ascolto di conseguenza, per questo ascolto più generi possibili, per avere più input possibili nella creazione.

Dall’ultima volta che ci siamo sentiti, come si è evoluto il tuo percorso nella musica?

È arrivata la mia prima certificazione, Mia ha ottenuto il DISCO D’ORO, è stato bellissimo. Penso di essermi evoluto, sono cresciuto, e inevitabilmente il nuovo singolo suonerà molto diverso dai brani precedenti, cambio, cresco io e di conseguenza penso succeda lo stesso alla mia musica. Ho molte più ansie, aspettative, ma anche più forza e consapevolezza.

Come descriveresti lo stile che oggi ti caratterizza e cosa è cambiato rispetto al passato?

La mia musica è diretta, è semplice nel senso migliore del termine. Parlo di me ma sento che sto parlando di tanti e forse è questa la chiave del “successo” che sto avendo. Io sono la mia musica, quindi se hai la curiosità di sapere chi sono, come sono fatto, ascolta le mie canzoni e non avrai bisogno di altro. 

Hai da poco rilasciato un nuovo singolo: “Mi fai bene”. Ci dici di più?

Mi fai bene” l’ho scritta pensando all’ultimo periodo della mia vita. È stato abbastanza buio per me, a livello personale. Ho avuto la fortuna di avere vicino una persona che ha provato in tutti i modi a non farmi pensare ai problemi e ai pensieri che in quel momento mi schiacciavano. Ho scritto questa canzone per ringraziarla. Spero che le persone ascoltando questo brano pensino a quel posto, a quella persona, a quella cosa che anche va tutto male li fa stare bene, spero li possa aiutare.

Come hai lavorato alla produzione di questo brano e in che modo si relaziona con le tue produzioni passate? 

Questo brano nasce come quasi tutti i miei brani. Ascolto basi, trovo quella giusta, si apre la porta e ho la possibilità di raccontare un altro pezzo di me. Ho portato il testo scritto su un type beat a Steve Tarta (Mio produttore), e come al solito ha cucito il vestito perfetto.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?  

Voglio fare un EP, o un album, voglio regalare un progetto più corposo e completo al mio pubblico.

C’è qualcosa che vorresti dire ai nostri lettori?

Se non provate a raggiungere i vostri sogni/obiettivi avete il 100% delle possibilità di non farcela. Se ci provate invece anche solo una possibilità ce l’avrete, quindi PROVATECI. 

Lortex for Siloud

Instagram: @thereallortex
YouTube: Lotrex

Credits: Out Loud press

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...