InTheMusic: Lialai, interview

Caterina Lalli ha 25 anni, è toscana ma attualmente vive a Milano. Il suo progetto artistico si chiama Lialai, tramite il quale si approccia alla musica in una maniera molto sensuale. “Light on” è il titolo del suo ultimo singolo, un brano elettronico dalle contaminazioni rock.

Nome: Caterina
Cognome: Lalli
In arte: Lialai
Età: 25
Città: Carrara
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: Light On, Kill me, Dime
Periodo di attività: dal 2020
Genere musicale: Pop, Elettronica
Piattaforme: Spotify, Amazon Music, Apple Music, YouTube, ecc.

Chi è Lialai nella vita di tutti i giorni?

Sono una ragazza di 25 anni, toscana. Studio lingue e mercati all’università, al momento vivo a Milano dove frequento una scuola di canto.

“Lialai” ha in qualche modo a che fare con il tuo cognome?

Seppur possa sembrare che il mio cognome ed il mio nome d’arte siano legati, in realtà quest’ultimo nasce in maniera diversa. I miei genitori quando sono nata volevano darmi “Lialai” come nome ma sembrando quasi uno scioglilingua affiancato al mio cognome “Lalli” hanno poi deciso di chiamarmi Caterina.

Da piccola hai capito di voler lavorare tra il mondo dello spettacolo e quello della musica. Quando, però, hai scoperto la tua passione per questo settore?

La passione per la musica nasce quando ero molto piccola, cantando al karaoke con i miei genitori ed i loro amici. Seppur cantando per divertimento da così tanto tempo, ho deciso solamente 1 anno e mezzo fa di iniziare ad incidere dei miei pezzi.

Quali sono i tuoi ascolti principali?

Ascolto generi molto diversi tra loro, mi piace Ligabue, Ed Sheeran, Rihanna e ascoltavo moltissimi altri cantanti come Avril Lavigne, Green Day ecc..

Quali sono stati i momenti più significativi del tuo percorso come artista fino ad oggi?

Uno dei momenti più significativi è stato quello in cui ho sentito per la prima volta la mia canzone in televisione alla fine di una partita di calcio, quando l’ho sentita in radio, quando ho inciso per la prima volta e mi sono riascoltata, quando mettendomi le cuffie sentivo la mia voce come non l’avevo mai sentita prima.

Come definiresti il tuo modo di fare musica e cosa pensi ti differenzi da altri artisti?

Ho un modo di approcciarmi alla musica molto sensuale: utilizzo questo modo spesso nella mia vita ed il mio cantare “sussurrato” è ciò che mi distingue dagli altri cantanti, mentre canto sembra appunto che io sussurri all’orecchio parole.

“Light on” è il titolo del tuo ultimo singolo, un brano elettronico dalle contaminazioni rock. Cosa puoi dirci di più?

È un brano molto potente che riesce a fare la giusta carica in qualsiasi situazione. Un brano molto sensuale che da calore solo ascoltandolo.

Come è stato prodotto questo brano e qual è la relazione con le tue produzioni passate?

Mi sono sempre divertita molto durante le miei produzioni e durante le mie incisioni, questo è il mio terzo brano e rispetto a quando ho iniziato ho notato un grande cambiamento nel mio approccio alla musica.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?  

Come progetto futuro adesso c’è quello di voler scrivere ed incidere canzoni in lingua italiana, avendo io sempre inciso in inglese. Sto anche valutando l’idea di creare un album.

C’è qualcosa che vorresti dire ai nostri lettori?

Vorrei dire a tutti di credere sempre in ciò che si fa e soprattutto di credere in sé stessi più di ogni altra cosa. La fedeltà verso quello che realmente siamo è la nostra più grande forza.

Lialai for Siloud

Instagram: @caterinalalli_lialai

Credits: Red & Blue Music Relations

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...