InTheMusic: Mike Lennon, interview

Dall’ultima chiacchierata con Mike Lennon è cambiato tutto e niente: ha di nuovo cambiato casa, ha cambiato studio, si è sposato, ha smesso di parlare con la “L” ma attorno a lui ha sempre le stesse persone che ora in qualche modo può chiamare famiglia. È da poco uscito il suo nuovo album “ITASIAN”, composto da 11 tracce collegate dal periodo buio che Mike ha vissuto negli ultimi due anni e dalle insicurezze prima di sposarsi.

Nome: Duc Loc Michael
Cognome: Vuong
In arte: Mike Lennon
Età: 26
Città: Parma
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: Su Di Te, Oke Oke, Kanye West, Johnny Dang, Barzelletta Freestyle
Album pubblicati: ITASIAN, ASIAN, LennonHaze (Mixtape)
Periodo di attività: dal 2012
Genere musicale: Pop, Urban
Piattaforme: Spotify, YouTube, Apple Music, Tidal, TikTok, Twitch, ecc.

Ciao Mike, è da un po’ che non ci sentiamo! Cos’è cambiato nella tua vita dalla nostra ultima chiacchierata?

Tutto e niente. Vivo a Milano, ho di nuovo cambiato casa, ho cambiato studio, mi sono sposato, ho smesso di parlare con la “L” ma attorno a me ho sempre le stesse persone che ora in qualche modo posso chiamare famiglia.

Nel tempo stai continuando a collezionare molte collaborazioni. Chi sono gli artisti con cui hai avuto a che fare più recentemente?

Ultimamente sono stato in studio con i Bnkr44, Drast, Nicola Siciliano, Bdope, Roofio e i soliti G.Bit e Simone Panetti.

Hai iniziato fin da piccolo a giocare con la musica. Oggi ti sei affermato nel panorama della musica italiana con un sound tutto tuo: l’asian rap. Com’è nato e quali sono le sue caratteristiche?

L’asian rap non l’ho definito io e trovo a mio avviso questa definizione ancora più divisoria. Il mio sound è il mio sound, un mix di vibes retro dagli anni ‘70 agli anni 2000 ma con le drum potenti e hi-fi moderne e un modo di cantare e interpretare unico e mio.

Sei tornato con un nuovo progetto discografico firmato Carosello. Com’è stato entrare in questa grande famiglia?

Penso sia stata una conseguenza del mio sbattermi sempre per le cose che voglio e su 2000000 una ogni tanto va. Avevo qualche soldo da parte dopo i miei lavori e la campagna dei pomodori per trasferirmi a Milano e provarci con la musica. Dopo un mese che era uscito “Konichiwa”, Dario (il direttore di Carosello, che conoscevo già da prima) mi ha chiamato per un appuntamento e da lì, qualche mese dopo, ho firmato.

Proprio per Carosello Records hai pubblicato “Kanye West”, un singolo che anticipa il tuo nuovo album. Di cosa parla il brano?

Penso si spieghi da solo. Parla delle mie insicurezze prima di sposarmi, di tutto quello che non ho mai detto anche sulla mia famiglia e del mio matrimonio all’insaputa di tutti.

L’album di cui parlavamo è proprio “ITASIAN”. Quante tracce contiene e qual è il loro filo conduttore?

Contiene undici tracce, prodotte da me e Renzo Stone, a parte “Kanye West” con Eitaway e Stereoliez, mixato da me e masterizzato da Alessio Buso. Ciò che le collega è il periodo buio che ho vissuto negli ultimi due anni e le insicurezze prima di sposarmi. Ora posso definirmi una persona felice.

Con questo progetto, ancor di più, hai cercato di fare quello che fai ogni giorno: combattere il razzismo con ironia. Di questo ne hai parlato anche nel tuo documentario. Cosa puoi dirci a tal proposito?

Non sto combattendo il razzismo con l’ironia. Sto solo facendo le cose che ho in testa. Sono una persona molto seria, ma allo stesso tempo mi piace scherzare e non prendermi mai troppo sul serio.

C’è qualche data in cui possiamo vederti live?

Al momento no ma spero presto di sì.

Cosa progetti per il futuro?

Tante cose, ma non le dico se no non si avverano.

C’è qualcosa che vorresti dire ai nostri lettori?

Abbiate cura di voi. Usate meno il cellulare e fate più cose nella vita vera.

Mike Lennon for Siloud

Instagram: @mikelenn0n
Facebookmikelenn0n
YouTubeMike Lennon

Credits foto: Lorenzo Russo
Credits: Carosello Records

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...