InTheMusic: Fabiola, interview

Fabiola Poretti è in arte Fabiola. Ha difficoltà a raccontarsi al di fuori della musica poiché di questo ha fatto la sua occupazione principale: è una cantante di professione, lavora nell’ambito del musical e fa parte del cast artistico di un noto parco divertimenti. Il suo stile dà sicuramente peso alla vocalità con melodie che strizzano l’occhio alla musica black. “KM36” è il titolo del suo ultimo singolo, in cui racconta la rivalsa e la vittoria dopo il superamento di un momento buio.

Nome: Fabiola
Cognome: Poretti
In arte:  Fabiola
Età: 26
Città: Busto Arsizio
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: Ciò che rimane, Strade folli, KM36
Periodo di attività: dal 2021
Genere musicale: R&B, Pop
Piattaforme: Spotify, YouTube, Deezer, Amazon music, Apple music, Tim music, ecc.

Chi è Fabiola quando non fa musica?

Mi definisco una ragazza molto semplice. Ho 26 anni e vengo da Busto Arsizio, in provincia di Varese. È difficile raccontarmi al di fuori della musica poiché di questo ho fatto la mia occupazione principale: sono cantante di professione, lavoro nell’ambito del musical e faccio parte del cast artistico di un noto parco divertimenti. Il resto delle mie giornate è dedicato al buon cibo, al mio gatto e alle uscite con gli amici!

Quando Fabiola è diventato anche il tuo nome d’arte?

Ho sempre voluto utilizzare il mio vero nome come nome d’arte, prima di tutto perché fortunatamente mi piace molto essendo piuttosto inusuale, in secondo luogo perché le mie canzoni e ciò che esprimo quando canto raccontano me al 100%, perciò mi sembrava giusto mantenere pienamente la mia identità anche in questo ambito.

Hai scoperto l’amore per l musica da molto piccola, a soli otto anni. Come si è evoluto negli anni il tuo percorso artistico?

Da bambina partecipai ad un concorso amatoriale a Busto Arsizio insieme ai miei compagni di scuola. Inaspettatamente vinsi il primo premio e mi innamorai dell’emozione che provai a stare sul palco, perciò da quel momento in poi decisi che volevo fare la cantante. I miei genitori hanno sempre creduto in me permettendomi prima di frequentare lezioni di canto, poi l’accademia di musical, e ancora oggi nel lavoro mi sostengono sempre.

I generi di cui ti fai interprete sono R&B e pop. Quali sono gli artisti da cui ti lasci ispirare?

Vocalmente parlando mi sono sempre ispirata a Giorgia, che è anche una delle mie cantanti preferite, ma la musicalità dei miei brani è per lo più ispirata ad artisti come Ghemon, Jorja Smith, H.E.R., ecc..

Hai concentrato i tuoi studi all’ambito musicale, per cui hai sempre lavorato su te stessa e sulla tua voce. Come definiresti il tuo stile attuale e quali sono i tratti che ti rendono unica?

Il mio stile dà sicuramente peso alla vocalità con melodie che strizzano l’occhio alla musica black. Proprio a causa della mia morfologia timbrica, decisamente lontana da quel genere, il contrasto che si crea risulta piuttosto originale.

“KM36” è il titolo del tuo ultimo singolo, in cui racconti la rivalsa e la vittoria dopo il superamento di un momento buio. Cosa hai voluto raccontare più nello specifico?

Questo brano nasce prevalentemente dall’esigenza di raccontare un periodo della mia vita in cui molte persone cercavano di buttarmi giù dicendomi che non avrei mai potuto lavorare in questo settore. Io non mi sono mai arresa e ho sempre voluto dimostrare a me stessa di potercela fare, perciò il brano racconta una rivalsa nei confronti di chi non ha mai creduto in me e si è trovato costretto a ricredersi.

Come hai lavorato alla produzione di questo brano?

Questo brano è nato dopo il secondo lockdown perciò c’era l’esigenza da parte mia di creare qualcosa dalle sonorità allegre, che potesse farmi dimenticare almeno un po’ la tristezza di quei giorni. Per la scrittura vera e propria ho potuto contare su ben sei mani: la produzione infatti è a cura di DEMA (Fabio De Marco), il testo è invece mio e di Giorgia Sudati, che ha anche curato le chitarre.

In che modo “KM36” anticipa le tue prossime produzioni e cosa hai in cantiere nel breve termine?

Considero KM36, insieme ad altri che usciranno a breve, uno dei singoli di punta del mio EP in prossima pubblicazione. Diciamo che è un ottimo biglietto da visita.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Sicuramente continuare a lavorare su questo progetto, a qualche live (dopo questa lunga e pesante pausa ne sento un gran bisogno), ma soprattutto a pezzi nuovi. Mi piacerebbe anche avviare qualche collaborazione interessante per sperimentare sonorità diverse.

C’è qualcosa che vorresti dire ai nostri lettori?

Se amate la musica pop e R&B, ascoltate i miei brani e non perdetevi i prossimi. Ho tante novità in serbo per i prossimi mesi… Stay tuned!

Fabiola for Siloud

Instagram: @fabiolaporetti
Facebook: @fabiola.poretti
YouTube: Fabiola

Credits foto: Francesco Colombo
Credits: RC Waves

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...