InTheMusic: Molla, interview

Molla è un musicista, uno che dopo tanto è riuscito a dare un senso a tutto. Suona praticamente ogni giorno, dal live ad una nuova produzione, alla scrittura di un nuovo pezzo per lui. La sua musica ha un carattere elettro-pop-cantautorale e rispecchia anche la tua personalità vivace, sensibile, energica e romantica. “Ibiza” è il titolo del suo nuovo singolo, in collaborazione con Santoianni.

Nome: Luca
Cognome: Giura 
In arte: Molla
Età:39
Città: Bari
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: 365, La Notte sopra il mare, 2accordi, Ibiza
Album pubblicati: Prendi fiato, 365, Giovani dentro
Periodo di attività: dal 2012
Genere musicale: Indie
Piattaforme: Spotify

Ciao Molla, è un piacere risentirti! Come va?

Piacere mio, va molto bene. Per fortuna è un buon momento sempre più pieno e intenso di cose da fare. 

Facciamo un piccolo recap. Chi sei nella vita di tutti i giorni?

Sono semplicemente una persona che si dedica a tutto ciò che ama senza perdere tempo in cose inutili. Sono un musicista, uno che dopo tanto è riuscito a dare un senso a tutto. Suono praticamente ogni giorno, dal live ad una nuova produzione, alla scrittura di un nuovo pezzo per me. Tutto qui , forse sono monotono, non seguo il calcio e non gioco a padel ma è cosi la mia vita.

La tua carriera è cominciata nel 2012. Come si è sviluppato il tuo percorso nella musica da allora?

Ho fatto tante esperienze e ho detto pochi no, ho provato tante cose diverse e ho seminato tanto. Dal 2021 ho pubblicato tre dischi, ho cambiato etichetta, ho suonato praticamente ovunque ma mi interessa più quello che farò, che devo ancora fare.

La tua musica ha un carattere elettro-pop-cantautorale e rispecchia anche la tua personalità vivace, sensibile, energica e romantica. Rispetto ad un anno fa, su quali aspetti del tuo sound ti sei concentrato? 

Non ho cercato un nuovo sound, questa mia nuova canzone è solo una canzone, non è detto che da oggi inizio a fare musica dance o con quelle sonorità. Fa parte di un momento musicale dove volevo spingere un po’ di più ma a differenza dei miei tre album non c’è un concept, non ho una linea da seguire al momento.

“Ibiza” è il titolo del tuo nuovo singolo. Come nasce?

Nasce dal titolo, faccio spesso questo giochino stupido di partire dai titoli, e poi sviluppare il resto.

Quali tematiche affronti nel brano e perché hai deciso di richiamare l’isola?

Non ci sono mai stato per assurdo ad Ibiza, ma nella mia mente è un posto magico dove 24 ore su 24 senti musica da ogni lato. Quindi questo immaginario mi ha ispirato per il sound. “Ibiza” è una canzone che racconta in prima persona il flusso di coscienza di un uomo che disegna la mappa dei suoi punti riferimento e dei suoi errori di valutazione. Questa ricerca del suo posto del mondo gli fa apprezzare definitivamente la semplicità e la profondità del sentimento che lo lega alla sua metà, che a differenza sua, senza troppi ragionamenti riesce a farlo diventare improvvisamente ogni giorno il centro di tutto.

Lato sound, come ne hai lavorato alla produzione?

Come tutte le mattine apro un progetto Logic e cerco la sonorità più giusta all’idea che ho, una sorta di collegamento USB tra la mia testa, il mio cuore e l’iMac. Ho cercato un campione di cassa giusto e formato un groove con tre diversi kit di drum, ci sono percussioni e tanto altro per rendere tutto molto dance già dal primo ascolto. Ovviamente nasco come cantautore quindi entrano senza bussare delle chitarrine e dei pianoforti molto presenti. 

In realtà, “Ibiza” è un prodotto firmato con Santoianni. In che modo vi siete interfacciati e in che modo avete firmato insieme questo brano?

Santoianni è uno di quelli forti. Ho prodotto il suo nuovo disco “Non ho santi in paradiso” e ho scoperto di quanto è facile per lui scrivere un testo con un bel senso in qualsiasi forma. L’ho sfidato pure con diversi beat ma ha vinto sempre lui, l’ho definito un autore 2.0 perché se facesse una sfida di testi con un computer vincerebbe lui. Abbiamo firmato questo brano insieme, il testo è tutto suo tranne qualche piccola frase nella prima parte del brano. Ci siamo anche molto divertiti e gasati. Lui l’ha cantata per me e io per lui.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Per quanto riguarda me ho tantissime nuove idee ma mi sto dedicando molto di più al lato musicista per me e per altri che è una cosa che amo tanto, ma non escludo un pezzo nuove per settembre magari sempre con questa formula Molla/Santoianni.

C’è qualcosa che vorresti dire ai nostri lettori?

Vi voglio bene, ricordatevi che i denti si lavano con l’acqua fredda.

Molla for Siloud

Instagram: @mollamusic
Facebook: @mollamusica

Credits: Seitutto press

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...