InTheMusic: Mizo, interview

Dietro Mizo c’è Giacomo Carcano, classe ’97, proveniente da un paesino dell’entroterra laziale. Nato da una famiglia in cui la musica ha sempre giocato un ruolo fondamentale, ha iniziato a studiare batteria e percussioni fin da subito, per poi avvicinarsi alla produzione musicale qualche anno dopo.
Darle Colori” è singolo che annuncia il suo esordio nel panorama musicale italiano.

Nome: Giacomo
Cognome: Carcano
In arte: Mizo
Età: 23
Città: Roma
Nazionalità: Italiana
Brani pubblicati: Darle Colori
Periodo di attività: dal 2015
Genere musicale: Pop, Alternative
Piattaforme: YouTube, Spotify, Deezer, Amazon Music

Chi c’è dietro Mizo?

Sono Giacomo Carcano, classe ‘97, vengo da un paesino dell’entroterra laziale e produco musica in cameretta da quando ho una cameretta.

Come significa il tuo nome d’arte?

Il nome Mizo nasce da una sbronza avuta anni fa. Ho utilizzato il nome per anni negli Emathia Warriors Crew, suonando la batteria in vari contest di breaking e palestre. Significa “groove del campanaccio” in giapponese, anche se non ci metterei la mano sul fuoco.

Il tuo avvicinamento alla musica è avvenuto all’età di quattro anni. Da allora, come si è sviluppato il tuo rapporto con essa?

Sono nato da una famiglia in cui la musica ha sempre giocato un ruolo fondamentale. Ho iniziato a studiare batteria e percussioni fin da subito, per poi avvicinarmi alla produzione grazie al padre di una mia amica, che mi ha donato come un dono divino l’installer di Cubase 5; per fortuna poi ho scoperto Ableton.

Le tue influenze musicali sono molto varie e mettono insieme la scena italiana e quella internazionale. Quali sono gli artisti a cui ti ispiri?

I Black Sabbath, Sfera Ebbasta, Flume.

Il tuo è un percorso di continuo sviluppo, sempre alla ricerca di una maggiore qualità delle tue produzioni. Quali sono i lati della tua identità artistica su cui ti stai concentrando maggiormente?

Voglio descrivere al meglio il mio immaginario e le paranoie amorose.

Essendo un progetto sul nascere, si sa ancora molto poco su Mizo. Qual è la vision del tuo percorso artistico e quali sono gli obiettivi che ti sei preposto?

In realtà ho sempre collezionato pezzi. Scrivo principalmente per auto psicoanalisi, quindi dipende da quello che mi succederà nella vita.

“Darle Colori” è singolo che annuncia il tuo esordio nel panorama musicale italiano. Come nasce e perché proprio questo come primo brano?

È stato difficile scegliere il primo brano, forse perché ho molti brani diversai tra i miei ascolti. Questo nasce dopo una vacanza in Sardegna, dopo una delusione d’amore, ed ecco qua.

In che relazione questo brano si pone con le produzioni che verranno?

Spero di continuare a non essere coerente nelle scelte musicali.

Quali progetti hai per il futuro?

Voglio continuare a vivere e a produrre musica, per me è una terapia, ed è tutto ciò che so fare d’altra parte.

C’è qualcosa che vorresti dire ai nostri lettori?

Bella ragazzi, ce la faremo!

Mizo for Siloud

Instagram: @mi2oticura

Credits: Disco Mare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...